5 miliardi di $di Ethereum bruciati da agosto 2021, le fee si sono stabilizzate?

Dal suo debutto il 4 agosto 2021, l’Ethereum Improvement Protocol (EIP) 1559 è stato una caratteristica integrante dell’Hard Fork di Londra. L’obiettivo principale di questo aggiornamento è stabilizzare le tariffe eccessive del gas causate da problemi di scalabilità con la rete proof-of-work (POW) di Ethereum.

Ethereum Burn per la stabilizzazione dei prezzi

Questa è stata considerata una soluzione per aiutare a compensare il tasso di inflazione associato agli incentivi per i minatori, stabilendo anche il valore della risorsa nativa dell’ecosistema Ethereum. Secondo Research, dall’adozione dell’EIP-1559 nell’agosto 2021 sono stati consumati circa 1.959.407 ETH in commissioni di base, per un valore di oltre $ 5 miliardi al tasso di cambio di marzo 2022. Di conseguenza, più di 1,9 milioni di monete sono state rimosse definitivamente dalla circolazione di questo.

Ethereum
Ethereum

Il 15 settembre 2021 sono stati distrutti un totale di circa 297.000 ETH. A marzo 2022, la quantità totale di monete bruciate è aumentata del 559 percento, secondo i numeri sopra citati.

Poiché il consumo di monete è principalmente correlato alle commissioni, una parte importante di questa statistica può essere attribuita a un aumento della domanda di token non fungibili (NFT) come CryptoPunks e Bored Ape Yacht Club, nonché per l’uso su scambi decentralizzati come Uniswap e Sushi Swap. L’obiettivo principale di EIP-1559 dopo il suo lancio era di bruciare 2.560.000 ETH in un anno (da agosto 2021 ad agosto 2022).

Il divario tra l’intero numero di ETH che verrà bruciato e il numero totale che è già stato bruciato è di oltre 600.000 ETH. Ciò indica che quasi il 76% delle monete che dovrebbero essere distrutte sono già state bruciate, con il restante 24% destinato a essere bruciato entro la fine di agosto 2022.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Leave a Reply