Il governo degli Stati Uniti ha sequestrato 119.000 Bitcoin, le criptovalute sono più facili da rintracciare?

Secondo un rapporto del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, le autorità hanno fermato due persone che avrebbero cospirato per riciclare 119.754 Bitcoin (BTC). I fondi sono stati fatti risalire all’hacking del 2016 sulla piattaforma di scambio di criptovalute Bitfinex.

Al momento della scrittura, le autorità riferiscono di essere riuscite a sequestrare circa 3,6 miliardi di dollari dei fondi rubati. I sospetti sono stati arrestati a Manhattan, New York. Il vice procuratore generale Lisa Monaco ha definito l’arresto, uno dei più grandi della storia in termini di sequestro finanziario.

In tal senso, il funzionario del governo ha affermato che Bitcoin e le criptovalute non sono un “porto sicuro” per i criminali. La dichiarazione contraddice altre dichiarazioni di funzionari pubblici, come la senatrice Elizabeth Warren, che hanno sottolineato il presunto uso delle criptovalute in attività criminali. Monaco ha aggiunto:

In uno sforzo inutile per mantenere l’anonimato digitale, gli imputati hanno riciclato fondi rubati attraverso un labirinto di transazioni di criptovaluta. Grazie al meticoloso lavoro delle forze dell’ordine, il dipartimento ha mostrato ancora una volta come può e seguirà il denaro, indipendentemente dalla forma che assume.

Bitcoin
Bitcoin

Il vice procuratore generale Kenneth Polite Jr. ha affermato che le autorità statunitensi hanno forti capacità di tracciare denaro oltre alla rete Bitcoin. In questo senso, come sosteneva Monaco, le autorità sembrano determinate a non fare delle “criptovalute un rifugio sicuro per il riciclaggio di denaro” ea proteggere il loro sistema finanziario. Gentile ha detto:

Gli arresti di oggi mostrano che prenderemo una posizione ferma contro coloro che presumibilmente tenteranno di utilizzare valute virtuali per scopi criminali.

I sospetti sono stati identificati dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti come Ilya Lichtenstein (34) e sua moglie Heather Morgan (31). Entrambi vivevano a New York. Il sospetto avrebbe preso il BTC rubato dalla piattaforma di scambio e lo avrebbe spostato con 2.000 transazioni non autorizzate.

Menti criminali? Come non rubare 100K Bitcoin

Dopo che i sospetti sarebbero stati in possesso dei fondi Bitcoin rubati, li hanno inviati a un portafoglio crittografico associato a Lichtenstein. Nei successivi 5 anni, il sospetto ha utilizzato un processo “complicato”, come ha chiamato il Dipartimento di Giustizia, per spostare e riciclare i fondi.

Circa 25.000 BTC sono stati trasferiti dal portafoglio crittografico controllato da uno dei sospetti a “conti finanziari” associati a Morgan e suo marito. I restanti 94.000 BTC sono stati sequestrati dalle autorità federali dopo aver ottenuto l’accesso a “conti online” o a un servizio cloud che detiene le chiavi private dei fondi rubati. Il procuratore degli Stati Uniti Matthew Graves ha dichiarato:

“La criptovaluta e gli scambi di valuta virtuale che vi commerciano costituiscono una parte in espansione del sistema finanziario statunitense, ma i furti di valuta digitale eseguiti attraverso complessi schemi di riciclaggio di denaro potrebbero minare la fiducia nella criptovaluta. Il Dipartimento di Giustizia e il nostro ufficio sono pronti ad affrontare queste minacce utilizzando le tecniche investigative del 21° secolo per recuperare i fondi rubati e ritenere responsabili gli autori.”

Nella comunità delle criptovalute, alcuni membri hanno evidenziato quanto sia “facile” tracciare i fondi spostati tramite alcune blockchain. Pertanto, definire le risorse digitali un’alternativa più sicura al contante con un meccanismo intrinseco di trasferimento di fondi scoraggia i criminali dall’operare a catena.

Le autorità federali hanno riconosciuto che i sospetti sarebbero stati in grado di interrompere i flussi delle transazioni BTC, ma sono stati comunque in grado di tracciare i fondi poiché le persone si trovavano negli Stati Uniti e hanno utilizzato diverse piattaforme KYC con IP tracciabili.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Leave a Reply